ILLUSTRAZIONI

L’illustrazione è un tipo di linguaggio figurativo volto a raccontare una storia o parte di essa, spesso associato ad un testo di tipo narrativo. Rispetto ad altri tipi di immagini, è caratterizzata da una maggiore necessità descrittiva.

Al fine di ottenere un buon risultato, il disegnatore deve potersi immergere nella natura di ciò che gli viene richiesto di rappresentare, così da rendere possibile una fusione in un opera unica, dove letteratura e arti figurative si sposano, completandosi.

Il tratto del disegno segue dinamiche particolari: è richiesta una maggiore pulizia del segno rispetto ad un opera pittorica, leggibilità immediata e sintetica. Oltre a ciò, poiché non si tratta di una copia dal vero o da foto, richiede la capacità di distribuire gli elementi ritratti in modo che la visione d’insieme risulti armonica, sia per la disposizione delle forme sia per quella del colore. Sono quindi necessari determinati studi a posteriori, sulle dinamiche visive dell’essere umano.

Tali informazioni sono indispensabili per organizzare l’insieme di elementi che costituiranno la singola illustrazione: personaggi, oggetti, sfondo, piante, pareti, porte ecc. ecc.

Quando la scrittrice di racconti per bambini Alice Vannelli, mi ha chiesto di collaborare con lei e di creare la parte visiva delle sue storie, ho accettato la sfida con gioia e con la voglia e la curiosità di mettermi alla prova.

I PRIMI DUE LIBRI DI ALICE VANNELLI

Il primo libro è un racconto di Natale ambientato in un grande magazzino, mentre il secondo racconta altre avventure di Gatto e Coniglio, personaggi principali di entrambi i testi, attraverso paesi meravigliosi e segreti.

La narrazione fluida dai contenuti fantasiosi mi ha catturata subito: mi sono così trovata a guardare il mondo con gli occhi di una bambina.

Ho cominciato a visualizzare i personaggi, a farle domande sulle caratteristiche di ciascuno per come l’aveva immaginato, così da poter entrare meglio nella storia e nelle intenzioni descrittive dell’autrice.

Piano piano, abbiamo cominciato a scambiarci idee e suggerimenti sull’aspetto che doveva avere ogni scena: su quale andava messa in evidenza e quale poteva essere tralasciata, come doveva essere la disposizione delle varie immagini all’interno del volume e quindi, la successiva impaginazione di cui si è poi occupata Alice stessa. La signora Vannelli si è rivelata una persona decisamente creativa (dote da me particolarmente apprezzata) e si è guadagnata il mio rispetto e la mia stima.

Posso dire che è stata una bellissima esperienza e che ho trovato una fantastica complice per viaggiare in compagnia sui binari di un’immaginazione condivisa.

La realizzazione del tutto, ha richiesto da parte mia un grosso lavoro di studi preparatori, perché dipingere prendendo spunto dal reale, (anche se poi lo si rielabora come spesso faccio nei miei acquarelli), implica una conoscenza della prospettiva e dell’assonometria di tipo più intuitivo, così anche per quanto riguarda la costruzione di un personaggio con le adeguate proporzioni i rapporto a testa, busto e arti, viso, ecc..

Per costruire dal nulla una scenografia invece, così come un’ambientazione completa e tutto il resto, serve l’utilizzo di regole prospettiche e proporzioni, più rigide e precise.

Inserire protagonisti e loro amici, in linea con i requisiti richiesti alla raffigurazione della scena ritratta, deve essere un tutt’uno rispetto le leggi che rendono armonica l’immagine (cioè i rapporti fra le forme, fra i colori e la disposizione ritmica con cui vengono collocati).

Il gatto, il coniglio e il cavallo a dondolo

Il primo libro racconta un’avventura a sfondo natalizio la cui trama imprevista e curiosa lo rende adatto a tutto l’anno.

Può essere un modo piacevole per coinvolgere la famiglia con una lettura condivisa, perchè la trama tutt’altro che banale, risulta essere divertente ed ironica anche per gli adulti.

Gatto e Coniglio sono i protagonisti, assieme ad un piccolo gruppo di coraggiosi e simpatici personaggi, in un mondo in cui sono possibili eventi meraviglio.

Tra intrighi e segreti da sventare, lo stesso Babbo Natale trova un suo ruolo in modo decisamente inconsueto.

La narratrice sviluppa il racconto sottolineando il candore e la semplicità con cui è possibile vedere ciò che ci circonda.

Lasciare spazio a innocenti fantasticherie giocose, rende l’animo leggero e può ricaricarci per affrontare le nostre giornate. Spesso tutto ciò trova poco spazio…

Dipende da noi…

Il mistero dei peluche scomparsi e dell’idrante di cioccolato

Il secondo libro illustrato di Alice Vannelli è un racconto successivo alla precedente avventura di Gatto e Coniglio, tuttavia può essere letto anche in modo slegato al primo volume, in quanto è una storia a parte.

Forse sono tornata a guardarli come facevo da bambina. Se già mi sono trovata molto coinvolta nell’illustrare le scene inerenti a ” Il Gatto, il Coniglio e il cavallo a dondolo”, “Il mistero dei peluche scomparsi e dell’idrante di cioccolato” è stato per me una immersione completa nelle sue ambientazioni sempre più colorate e fantasiose e nella storia dei personaggi.

Non voglio raccontarvi troppo per evitare di rovinarvi la sorpresa, posso solo dirvi che personalmente non guarderò mai più allo stesso modo i peluche che ora mi fanno una tenerezza infinita.

Fra queste pagine si ride a crepapelle e ci si commuove, si ritrova il valore dell’amicizia e del lavoro di squadra, l’ingenuità dell’innocenza e la risorsa dell’inventiva per risolvere un problema, dove tutti hanno un ruolo e sono indispensabili.

Ovviamente anche le illustrazioni sono bellissime 😀 tanto per autocelebrarmi!

Scherzi a parte, ammetto di essere piuttosto soddisfatta e felice del risultato e di aver contribuito alla realizzazione di questo bel progetto.

Ringrazio Alice Vannelli per questa bella collaborazione e vi invito a leggere i suoi strepitosi racconti, mentre attendiamo che ne scriva di nuovi ( di alcune sue idee ho già avuto un’anteprima e ne sono entusiasta).

Troverete su Amazon sia il formato Kindle che la copia cartacea, di seguito vi lascio il link per accedere al suo profilo Amazon, instagram e il link del blog che ha appena ultimato.

Blog di Alice:

Il blog di Gatto e Coniglio

https://instagram.com/alixyoutoo?igshid=1wkt0o9sj55p0

https://instagram.com/ilgattoeilconiglio?igshid=5ppo2huz05cm

Se avete letto il libro: è piaciuto anche a voi? Le illustrazioni sono di vostro gusto? Lasciatemi qui sotto un commento con le vostre opinioni!!!

Nuove storie presto in arrivo! A cominciare da quella di :

ANNAPRUGNA E LA STREGA FRIZZI PAZZI

Rispondi

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: