STAMPA E COLORA 4!!!

Ho chiesto collaborazione ad altri pittori per mettere a disposizione un maggior numero di disegni da colorare, così che quando ho meno tempo, riesca comunque a pubblicare sempre nuove immagini, facendo felici più bimbi e “bimbi grandi” possibili. 🙂 Questa volta la pittrice che si è resa disponibile a dare il proprio contributo, si chiama FERNANDA SACCO.

Fernanda è una pittrice di Torino, adora la natura che è il suo soggetto preferito ed opera prevalentemente con l’olio e l’acrilico. Ultimamente sta sperimentando con ottimi risultati la pittura fluida. Non vedete l’ora di vedere i suoi lavori? Potete cercarla su Facebook https://www.facebook.com/fernanda.sacco oppure contattarla via mail mailto:sacco@yahoo.it

Quello che vedete è il primo disegno che mi ha mandato … Scorrendo verso il basso ne trovate altri due Forza bambini! Cosa aspettate? Scaricate l’immagine e coloratela, cliccando sul pulsante del download qui sotto

Cerca nel blog gli articoli “Stampa e colora!!!” continua a giocare con il colore e se vuoi provare piu’ tecniche stampa direttamente su un cartoncino a4 o un foglio da acquarello!!! BUON DIVERTIMENTO GENTE!!!

Condividi con altri Bimbi:

MOSTRA DI PITTURA “ACQUARELLO” ad Ala di Stura 2020

ESPOSIZIONE DELLE OPERE AD ACQUARELLO DELLA SOTTOSCRITTA: RENATA SECCATORE, PITTRICE, ILLUSTRATRICE ED INSEGNANTE DI PITTURA ALL’UNIVERSITÀ DELLA TERZA ETÀ DI TORINO.

Per maggiori informazioni su di me puoi cliccare il pulsante color terra d’ombra qui sotto

Sono originaria che di Ala di Stura località a cui sono molto affezionata, dove quest’anno presento una trentina di acquarelli realizzati con differenti tipologie di stesura di acquarello.

Passo dalla sperimentazioni con la carta nera e con i colori perlati, alle colature di pigmenti.

Per l’occasione porto in inoltre in mostra, realizzazioni di tipo più classico, con soggetti che spaziano dal ritratto, al paesaggio, a soggetti floreali, animali, e qualche motivo decorativo.

APERTURA AL PUBBLICO GIOVEDì 9 LUGLIO DALLE ORE 16.00 – 19.00

VENERDì 10 – SABATO 11 – DOMENICA 12

MATTINO: ORE 10.00 – 12.30

POMERIGGIO: ORE 16.00 – 19.00

SERA: ORE 21.00 – 22.30

Per garantire la sicurezza, si accederà allo spazio espositivo in maniera contingentata secondo le disposizioni della Regione e del comune di Ala di Stura.

Approfittatene per fare una piccola gita fuori porta!

Ala di Stura presenta diverse attrattive, fra cui la possibilità di fare passeggiate rinfrescanti e tranquille, oppure un pochino più impegnative, sempre immersi in paesaggi suggestivi. Ristoranti (meglio prenotare) e negozi caratteristici vi aspettano con prodotti tipici della Val di Lanzo e il centro storico ha il sapore del tempo passato, ricco di pitture parietali, fra cui alcuni affreschi e moltissime meridiane: a tal proposito, assolutamente da visitare la frazione Villar e Pian del Tetto

http://www.comune.aladistura.to.it/hh/index.php

Qui potete visionare le pagine Facebook e Istagram di Ala di Stura:

Classificazione: 5 su 5.

CONDIVIDI!!!

STAMPA E COLORA!!! 3

Buongiorno a grandi e piccini, rieccoci qui con un nuovo disegno, stavolta realizzato da una mia cara amica nonché bravissima pittrice: Valeria Caldera. I suoi dipinti ad olio hanno un tocco delicato ed intimista che rispecchiano la sua spiccata sensibilità artistica e umana, per cui sapevo che chiedendole un disegno per voi, mi avrebbe detto di si.

Valeria ha deciso di regalarci l’immagine di una scena di carattere domestico-familiare che è particolarmente giocosa e gioiosa. Mamma, papà a letto e figlioletti festosi che li raggiungono come se si trovassero in un campo giochi e una delle bambine si sporge per guardare qualcosa, forse sotto il letto… Chissà cosa ci sarà? Io dico che lì c’è un bel cagnolino!!! E voi?

Forza bambini! Cosa aspettate? Scaricate l’immagine e coloratela, cliccando sul pulsante del download qui sotto

Potete vedere le meravigliose opere di Valeria su instagram cercando vsc.taurus. Per contattarla tramite mail l’indirizzo di posta è il seguente: vcaldera@alice.it

Grazie Valeria!!! Sei bravissima anche come illustratrice!

STAMPA E COLORA 2!!!

Bentornati amici, proseguiamo con il progetto “STAMPA E COLORA”, la cui prima parte e parte successiva potete trovare fra gli articoli del mio blog oppure direttamente schiacciando il pulsante:

Nell’immagine precedente abbiamo conosciuto “MONDO ARCOBALENO” e le sue simpatiche pecorelle colorate, ho per ora lasciato in sospeso la storia legata all’illustrazione per darvi la possibilità di spaziare con la fantasia e alcuni di voi mi hanno raccontato la loro interpretazione del disegno, in cui l’arcobaleno gli appare come una sorte di ponte, in particolare Lucia e alcuni miei allievi.

Ecco qui alcuni dei lavori fatti dai bambini

Vi invito a continuare a mandarmi i vostri piccoli capolavori e a condividere con me ciò che la fantasia vi fa vedere nei miei disegni da colorare!

La nuova illustrazione che ho ideato, vede ancora protagoniste le pecorelle colorate: scaricatela dal download “Mondo Arcobaleno 2” e sbizzarritevi a colorarla! Potete stamparla su carta comune o direttamente su carta da acquarello per divertirvi ancora di più.

BUON DIVERTIMENTO!!!

STAMPA E COLORA 1 !!!

Nuova storia e nuovi disegni

Buongiorno a tutti! Tempo fa, entrando nella bellissima merceria di Anna Pessiva (che se volete potete trovare qui: http://www.merceriapessiva.it con le sue variopinte proposte), mi sono trovata ad osservare sugli scaffali del negozio della mia cara amica, tutta quella meravigliosa lana colorata, come se fossi una bambina.

Com’era bella!!! E quante differenti tinte!!! Una vera e propria gioia per gli occhi. Mi sono trovata a fantasticare su un mondo magico da cui poteva essere giunta e in questi giorni ho provato a dipingerlo.

Vi lascio interpretare liberamente e viaggiare di fantasia su questa immagine e se qualche spirito bambino ha voglia di raccontarmi la storia che può ispirargli, potrebbe essere bello e divertente fare un piccolo viaggio immaginario nel “MONDO ARCOBALENO”.

Intanto potete colorare a modo vostro questa prima raffigurazione del Mondo Arcobaleno, mentre io mi occuperò di preparare la prossima tavola da colorare che proseguirà con nuovi particolari la descrizione di questo luogo colorato, dove la fantasia regna incontrastata.

Vi aspetto per la prossime coloratissime visite al Mondo Arcobaleno 😉

STAMPA E COLORA!!!

Pensando a grandi e piccini

Buongiorno a tutti!!! La mia amica Alice Vannelli, mi ha dato un idea che mi è piaciuta tantissimo e che ho deciso di supportare, ora ve la vado ad “illustrare” 😉

Lei ha pensato di inserire all’interno del suo sito, uno spazio in cui è possibile per i bambini, scaricare delle immagini da colorare relative ai racconti che scrive. Come sapete i disegni li faccio io per lei, e così ho deciso che gli stessi li inserirò mano a mano nel mio site come lei farà sul suo. Li troverete all’interno di articoli dedicati, magari inventando anche nuovi personaggi e storie diverse rispetto alle meravigliose favole di Alice sul Gatto e il Coniglio (ne ho parlato sulla pagina di cui riporto il link di seguito).

L’immagine che voglio mettere oggi a disposizione dei bimbi è quella raffigurante la casa della Strega Frizzi Pazzi, disegnata per illustrare la storia di A. Vannelli “Annaprugna e la Strega Frizzi Pazzi”, di cui potete trovare gli approfondimenti al link seguente: https://renataseccatore.com/2020/04/07/annaprugna-e-la-strega-frizzipazzi/

Non resta che cliccare sul pulsante del download qui sotto per scaricare e colorare! Può essere un esercizio divertente da fare anche per i grandi 😉 , giocando con l’acquarello ed esercitandosi con la stesura di campiture piatte!!!

BUON DIVERTIMENTO A TUTTI!!!

Annaprugna e la strega FrizziPazzi

Un nuovo avvincente racconto di Alice Vannelli!

L’incontro di Annaprugna con la Strega parrucchiera

Nuovo racconto e nuove illustrazioni!!! Le ho finite due giorni or sono.

Dato il periodo di quarantena a cui tutti ci vediamo costretti ad affrontare, abbiamo pensato di rallegrare le giornate dei più piccoli, collaborando assieme per mettere a disposizione gratuitamente una nuova storia tutta da ridere, i cui contenuti di un’originalità sorprendente hanno il potere, di trasportare magicamente nelle vicende narrate, forse per la magia della strega o forse per altri incantesimi sorprendenti.

Come sempre i miei disegni sono basati sulle indicazioni di Alice e a nessuna delle due manca certo la fantasia!!! Così mi diverto sempre molto, cosa che mi auguro possa capitare anche a voi leggendo il testo e guardando le figure.

Nasce così una breve favola di circa sei pagine che rappresenta una delle storie che si riallaccia in parte alle precedenti già pubblicate, perchè è quella che i figli di Coniglio amano di più sentire.

La casa della strega

Preferisco non svelarvi troppi particolari per non rovinarvi la lettura, vi dico solo che è un avventura colorata, ricca di odori, di saggezza e curiosità in contrapposizione, colpi di scena inaspettati e magie.

Troverete la storia al seguente link così da poterla raccontare ai vostri figli e nipoti mentre guardano le figure. Oppure potete leggerla per voi, per ridere e scoprirvi a sorridere di un sorriso tutto prugna, scintille e schioppi.

Allora avete letto e vi è piaciuta? Dite la verità!!! 🙂

Se desiderate scaricarla per averla sempre a portata di mano, cliccate qui sotto.

https://www.ilgattoeilconiglio.com/wp-content/uploads/2020/04/Annaprugna-e-la-strega-FrizziPazzi-di-Alice-Vannelli.pdf

Vi ricordo che troverete tante altre belle storie gratuite sul sito di Alice http://www.ilgattoeilconiglio.com

La Dora

Oggi mentre sfogliavo le immagini degli acquarelli pubblicati sulla pagina del sito dedicata ai dipinti, mi sono soffermata sul soggetto della ” Dora”, di cui ho deciso di raccontarvi la storia:

rappresenta uno dei primi soggetti fatti dal vero dopo un lungo periodo di elaborazioni in studio. Questo acquarello l’ho fatto in una calda giornata di febbraio del 2018, sembrava primavera e ricordo di essermi tolta il cappotto e di averlo usato come coperta. Ero uscita a passeggio, volevo distrarmi, mia sorella aveva problemi di salute seri (per fortuna ad oggi è tutto passato), mi sentivo triste ed impotente. Avevo con me in borsa una bottiglietta d’acqua, l’album cm 21 x 30 e la scatola di acquarelli da viaggio. Non sapendo dove mettere l’acqua ricordo di aver usato la vaschetta del temperamatite.

Fare i colori osservandoli dal vero è tutta un’altra musica.

Gli studi all’aria aperta o di una natura morta, sono estremamente utili ad esercitare la mano e l’occhio.

I fili d’erba viola in primo piano, corrispondono all’ombra degli steli proiettata sul foglio appoggiato sul prato.

Mi piaceva l’effetto e a un certo punto ho deciso per gioco, di fissarla ripassandola con il colore. Non è stata l’unica volta in cui le ombre sul supporto mi hanno fatto venir voglia di giocarvi. Come mi ero divertita!!!

Mi sono ricaricata e rientrando a casa ero di nuovo serena.

Da quel momento ho ripreso l’abitudine di utilizzare passeggiate e pittura per nutrire il mio spirito, ritrovare un piacevole senso di libertà e gioia come facevo da giovanissima.

Già da ragazzina ero così, venivo vista come fossi strana da molti: non potevano comprendere come quegli attimi di solitudine, potessero competere con le forme di aggregazione continua da cui erano attratti loro.

Per me sono sempre stati attimi preziosissimi di pausa e quiete, nella grande confusione del mondo utili a ricaricarmi per poter meglio affrontare le difficoltà.

Combattere lo stress con colore e creatività

Buongiorno a tutti, come già avevo anticipato nell’articolo precedente, l’attività manuale ed il colore possono essere di sostegno in periodi particolarmente stressanti. In base a quanto appreso durante il mio percorso di studi in naturopatia, il lavoro artigianale di qualsiasi natura, nel momento in cui si è totalmente concentrati su di esso, permette di rilassare la mente, riportare l’attenzione sul momento presente e su noi stessi.

Questo aspetto agisce positivamente ridando fiducia nelle risorse personali e regalando un immediato sollievo in caso di preoccupazione e turbamento.

Vi invito a sperimentare, a tal proposito, l’esercizio proposto nel video (il cui link troverete qui sotto), per poter verificare l’autenticità della mia affermazione, tenendo presente che se vi è possibile scegliere il colore con cui interagire nell’esercizio, avrete sicuramente maggiore beneficio.

Ciascuno può provare, non è necessario avere doti particolari di disegno e ottenere per forza un capolavoro, è sufficiente concentrarsi su ciò che si sta facendo e rilassarsi. Con un pò di pratica sicuramente anche l’aspetto visivo migliorerà, tuttavia il principio è quello di prendersi un momento da dedicare a se stessi nel fare qualcosa di diverso e piacevole, per distrarre l’attenzione da fattori stressogeni ambientali e ricaricare le pile.

Se avete trovato utile l’esercizio che ho suggerito ed interessante l’argomento, condividete e lasciate un like (magari anche un commento), così da permettermi di capire quali sono i temi che vi interessano maggiormente, se lo desiderate potrò approfondirli con nuovi articoli e nuove riprese.

Canale YouTube Renata Seccatore link:

https://www.youtube.com/channel/UC4Wq3Y4ySz83y9qbr8OAgSg?view_as=subscriber

Italiani! Siamo liberi di colorare i pensieri!

In questi giorni, circa da domenica 23 febbraio 2020 in poi, l’aria che si respira ha subito una pesante variazione. Molti progetti e iniziative che sto seguendo, sono stati annullati per forza e la cosa ovviamente riguarda molte realtá allargate, oltre alla mia.

Quello che vedo non mi piace affatto, soprattutto non mi piace che la gente perda di luciditá per il panico.

La situazione è una conseguenza di molti fattori e credo che le responsabilitá siano di molti. Le misure prese sono per alcuni aspetti logiche e per altri assurde: ad esempio il fatto di tenere aperte le palestre ma non gli spogliatoi e le docce, se la gente suda e poi esce (considerando che fa freddo in alcune zone del piemonte), senza potersi lavare e cambiare, la febbre gli verrá comunque.

Trovo in ogni caso non sia sano, perdere energie in polemiche.

A me spiace che le notizie siano state date in modo allarmistico, poichè prive delle necessarie spiegazioni: quando la gente non capisce per reazione ha paura, cosí come quando non si sente protetta.

I telegiornali hanno sempre parlato in toni terroristici di ció che stava accadendo in Cina. Lo fanno spesso, romanzano tutto per aumentare gli ascolti. Ma i giornalisti non dovrebbero dare notizie oggettive senza metterci del loro? Non dovrebbe esserci una sorta di neutralitá nel farlo?

Com’è poi possibile chiedere alla gente di non spaventarsi, quando tutto il pandemonio di cui hanno sentito parlare, arriva dietro casa loro?

Lasciamo perdere il discorso “media”…

Altra questione che ho notato è che non c’è fiducia.

Il governo ci ha trattato inizialmente come se fossimo degli stupidi, non in grado di comprendere la situazione, perchè non l’ha spiegata! Noi dal canto nostro non ci fidiamo del governo perché ci prende per il naso ogni giorno: è chiaro come per loro sia più importante pensare come tenersi i loro privilegi, piuttosto che al bene della comunitá, o almeno così sembra a me.

Mi chiedo un’altra cosa: se il governo non avesse spaventato gli italiani, quanti di loro avrebbero seguito le normali procedure di igiene per evitare il contagio da influenza? Cosí come le ordinanze stesse! Infatti queste creano danno economico a diverse attivitá e sono scomode.

Si sa che gli italiani sono creativi, peccato che a volte mal utilizzano tale loro dote per fare ciò che pare a loro, senza guardare in faccia nessuno.

L’unica cosa certa, è che a questo punto, bisogna collaborare, e per farlo, bisogna venga riguadagnata la fiducia. La strada è a doppio senso: ciascuno deve provvedere a dimostrare che la fiducia può esserci, ma poichè non è un qualcosa che si puó regalare, va guadagnata.

Le responsabilitá si condividono e fintanto che ciò non accadrà davvero, siamo persi, perché abbiamo perso i valori umani.

Le situazioni si risolvono non calpestando gli altri, bensí cercando di aiutarsi a vicenda;

A questo punto farei finta di nulla, come una dj che affronta argomenti spinosi, prima di lanciare alla radio della musica spensierata.

Così come mi ha suggerito un allieva oggi, il mondo va visto a colori per trarne forza, a tal proposito vi giro un link. Riguarda un video che ho creato apposta per fare sperimentare il colore e gli acquarelli, anche ai principianti, da casa, senza dover uscire 😜

error: Content is protected !!