Stampa a 3D e gioielli personalizzati

Stampa a 3D colorata a mano

Stampa a 3D e gioielli, ovvero come realizzare un ciondolo o un pendente partendo da una stampa 3D.

STAMPA A 3D: il pezzo grezzo

In questo caso ho scelto come soggetto un mandala: al centro la persona e tutto attorno un labirinto, tema che ritengo molto attuale 😉. Come vedete dalla foto, inizialmente con la stampa a 3D si ottiene un prodotto grezzo, di colore nero o bianco e non liscio. Questo perché vi sono dei microfilamenti formati dal passaggio dell’ugello che cola il PLA.

Vi sono diversi siti che permettono di cercare tanti modelli per la stampa a 3D, se desiderate approfondire e curiosare fra i miei prossimi possibili soggetti vi lascio il link del sito che usa Silvio, il mio fornitore e compagno ❤️❤️❤️ Ecco il link http://thingiverse.com/

Solitamente cerchiamo assieme i soggetti che io ritengo più adatti per le mie creazioni e poi lui procede alla stampa e a prepararmeli.

Come funziona la stampa a 3D ?

Ovviamente per fare una stampa a 3D serve l’apposita stampante e molte accortezze. Non tutti sono in grado di utilizzarla, poiché serve una certa preparazione e pazienza per imparare. Per chi desidera approfondire consiglio il seguente link https://tecnologia.libero.it/cosa-sono-e-come-funzionano-le-stampanti-3d-12582

Per ciò che riguarda la personalizzazione dei modelli invece, è tutta un altra storia: serve tanta fantasia ed un ottima manualità pittorica.

STAMPA A 3D: seconda fase

Come immaginerete, per poter dipingere questo materiale è necessario dargli un riempitivo da modellismo, quindi scartavetrare per ottenere una superficie liscia e stendere o spruzzare il primer (a seconda della marca lo si trova in bomboletta o in latta). Tale passaggio è fondamentale per fare in modo che la pittura successiva possa aderire al supporto. Il primer come vedete è di colore grigio e lo si può trovare nei negozi specializzati o nei vari centri per il bricolage.

Dipingere la stampa 3D

Ecco la parte che più mi piace! Quando Silvio mi ha preparato il pezzo incomincio a pensare al colore più adatto e parto con le sfumature. Come in tutti i lavori artigianali occorre pazienza e spirito di osservazione, perché nemmeno un pezzettino resti senza vernice… Le parti più interne sono quelle per cui serve più precisione.

Affinché il colore sia bello vivace ho dovuto ripassarlo un paio di volte e quindi proteggere il tutto con un lucido trasparente.

Quelli che vedete qui sotto sono dei modelli che mano a mano andrò a dipingere, prime fra tutte le foglie, da cui voglio ottenere dei pendenti per orecchini. In più sto pensando di mescolare più materiali che si usano in decorazione, avendo la fortuna di conoscerne qualcuno grazie alle esperienze in cantiere. Non vedo l’ora 😁😁😁

Per visionare altri contenuti su gioielli artigianali e sull’artigianato artistico

clicca sul pulsante qui sotto

Pubblicato da renataseccatore

Disegnatrice, pittrice, acquerellista

Rispondi

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: