Acquarello bagnato su bagnato

La tecnica dell’acquarello in cui si bagna la carta per ottenere piú facilmente effetti di fusione di colore, è piuttosto conosciuta. Rappresenta un ottimo modo per prepararsi un “letto”su cui lavorare successivamente o anche solo per ottenere freschezza ed una performance istintiva.

Ci sono molti modi per stendere il colore, ottenere effetti particolari e tipologie di sfumature.

Studiare la teoria del colore è obbligatorio, altrimenti ci si puó trovare in situazioni imbarazzanti: i toni che utilizzeremo infatti, si misceleranno toccandosi fra loro.

Dobbiamo sapere cosa stiamo facendo! Eviteremo di spegnere con i colori terziari le cromie brillanti che abbiamo scelto per trasmettere un senso di leggerezza, ritrovandoci il formarsi di un grigio indesiderato.

Insomma è fondamentale scegliere il tipo di risultato che ci interessa, stabilire le combinazioni di pigmenti piú consone, nonché la tecnica opportuna.

Nel mio canale YouTube troverete video e alcuni consigli sull’argomento trattato: le fusioni di colore con colore e acqua, in particolare, nel link che vi segnalo qui:

Il soggetto è uno spunto che ho trovato su Pinterest, dove peró nello schema viene fatto vedere come l’effetto sia ottenuto spruzzando dell’acqua direttamente sulle macchie di colore bagnato, io ho preferito realizzarlo diversamente. Vi inserisco il link in modo che possiate avere entrambi gli spunti. https://pin.it/v2vzg7cashi5dt

Pubblicato da renataseccatore

Disegnatrice, pittrice, acquerellista

3 pensieri riguardo “Acquarello bagnato su bagnato

  1. Ma sei veramente una grande pochi permetterebbero un confronto con altre tecniche da quelle Scelte. Grazie siamo fortunate ad aver scelto te

    1. Cara Elisabetta, credo che sia giusto, non esiste una tecnica migliore delle altre, bensì modi diversi per arrivare a risultati simili. Si può scegliere anche in base all’estro del momento. Se volete vi posso far vedere anche come si fa spruzzando l’acqua, però per me è importante impariate un metodo 🙂

Rispondi

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: