HOME: DIMENSIONE CREATIVA

DIMENSIONE CREATIVA

Un posto in cui trovare la tua dimensione, spunti, nonché idee regalo e se lo desideri un sano confronto!!!

Cari lettori e lettrici, sia che siate giunti a questa pagina web perché mi cercavate, sia ci siate incappati per caso (personalmente al caso non credo), è mia intenzione intrattenervi quanto basta affinché vi ricordiate di essere stati qui 😉

Il mio scopo non è semplicemente quello di creare una vetrina per i miei dipinti, bensì di riuscire a farvi riflettere o a toccarvi in qualche modo.

Le immagini retoriche o visive sono sempre metafore di frammenti di vita, poiché nascono dalla vita stessa dell’interiorità umana.

Ciò che nasce da dentro un uomo o una donna parla di umanità e all’umanità porta. La profondità dell’animo di alcuni personaggi del passato ha prodotto opere che hanno anticipato i tempi e sono tutt’ora attuali… Perché?

Perché anche se cambiano le epoche, i nostri bisogni basilari sociali, affettivi, di sentirci liberi e i bisogni fisici o meno sono sempre gli stessi: ci nutriamo di diversi tipi di cibo e fra questi abbiamo bisogno di stimoli e di momenti in cui ci lasciamo andare, anche solo fantasticando.

Questo avviene quando ad esempio ci perdiamo a guardare un mandala: molliamo i dettami della logica per il piacere di assaporare una sensazione, lasciando che la mente si acquieti.

Qualcuno ottiene tale risultato andando al bar e sparando due battute, altri chiacchierando e socializzando, abbandonandosi all’empatia.

C’è poi chi legge un libro o un articolo da cui trae diletto o stimoli per fare in modo che i pensieri non siano circolari, sempre gli stessi stagnanti e monotoni.

Lo sapevate che anche la noia è agente di stress? Ebbene si, è così.

Chi scrive, suona, canta, dipinge, scolpisce, danza o recita, crea un’immagine che verrà letta e creerà a sua volta stimoli, per cui anche nutrimento a colui il quale si darà l’opportunità di lasciarsi trasportare dal racconto sensoriale che ne scaturisce:

L’intuito creativo genera: in risposta a ciò l’intuito dell’osservatore, viene alimentato e riattivato, cioè si espande e contribuisce a creare qualcosa di più grande. Avviene un’evoluzione. Avviene un movimento senza il quale non può esserci crescita e cambiamento verso il meglio.

Se osservo il mondo che mi circonda, i miei occhi per descriverlo alla mente, useranno il linguaggio delle mie esperienze parlandomi di me stesso e al contempo cercando di sfiorare qualcosa di diverso, se io ne sono cosciente, saprò che non è casuale l’emozione la quale verrà in tal modo evocata in me.

Lasciate che le mie parole e i miei dipinti vi raccontino di qualcosa che avete dentro, lasciate che risuoni in voi, per permettervi di capire se è uno stimolo, oppure cosa vi sia utile per trovarne. Poi, camminate verso voi stessi, coltivatevi! Datevi il nutrimento più congeniale per arricchirvi di nuova vita, assaporando appieno la vostra. Respirate ciò che siete e fate in modo di poterne essere fieri.

Nel frattempo vi offro, tanto per gradire, un assaggio di pittura, disegno, illustrazioni, colore e molto altro ancora!!!

RENATA SECCATORE 🖌

Insegnante di pittura, illustratrice, pittrice e acquerellista.

L’immagine da cui ho preso spunto per questo soggetto è tratta dal film “La foresta dei pugnali volanti”

Se vuoi scoprire il mio blog clicca sul pulsante qui sotto, cosa aspetti?

IL MIO PENSIERO SU:

CREATIVITA’, VERIDICITA’, UNICITA’

Non è che siamo tutti uguali: ciascuno di noi è speciale, ha risorse tutte sue che sfrutterà al meglio per dipingere così come per affrontare la vita.

L’intelligenza creativa è quella attraverso la quale sono state fatte dall’uomo le scoperte più importanti. L’intuito ne è la guida, l’espressione di un identità unica ed il canale attraverso la quale si esprime. Vogliamo parlare di voce interiore? Forse si, in un certo senso.

Nella nostra epoca in cui la massificazione rischia di renderci vuoti, privati dell’unicità individuale, il valore dell’identità creativa per me è sacro.

Ora più che mai serve uno spazio di ascolto rivolto all’interno di noi, alla riscoperta della nostra “voce” e del nostro essere individui: persone in una società e non una cellula amorfa che ne rappresenta una copia in scala ridotta. Non ci sono solo le presunte verità e gli schemi dettati dalla globalizzazione, ma ciò che sentiamo giusto per noi. Ciò non significa diventare anarchici, bensì ragionare e vivere con i valori del proprio cuore e della propria testa.

ACRILICI, ACQUARELLI, ILLUSTRAZIONI

Tante tecniche e una sola visione di ciò che rappresentano

Qui sopra puoi vedere alcuni miei dipinti, per vederli tutti ti lascio a portata di clik il pulsante per portarti alla mia galleria virtuale, eccolo qui:

Non poteva mancare un’anteprima delle mie illustrazione, con relativo pulsante che ti accompagna per continuarne la visione.

La pittura è una dimensione infinita, tutte le tecniche possibili sono affascinanti.

A volte mi chiama lo smalto e ogni tanto si insinuano acrilici, tempere, come se sussurrassero perchè non mi scordi di loro, miei amici fidati da una vita. Amo il colore a prescindere e so che è normale essere attratti in direzioni diverse, a seconda dello stato d’animo.

Ciò nonostante sono oramai alcuni anni che mi ritrovo a preferire l’acquarello… L’acquarello richiama la leggerezza ed un senso di effimero, mentre tempere o materiali più consistenti, sono vicini alla percezione di ciò che è più concreto e a seconda dei casi materiale, cioè materico.

Ogni tecnica ha qualcosa di speciale e di diverso da dire.

Siamo tutti sensibili in questo senso, anche inconsapevolmente, sentiamo di essere attratti da ciò che ci è più simile, oppure che percepiamo come complementare alle nostre emozioni del momento. Perciò possiamo quindi renderci conto per assonanza di pensiero, di come davanti a particolari dipinti ci sentiamo a nostro agio, mentre davanti ad altri è il contrario.

Un dipinto o una scultura, un colore o una tecnica particolare: tutto concorre a creare un interazione e una comunicazione.

L’impatto emotivo che scaturisce da questo “dialogo”, non sarà mai percepito come lo stesso, quando lo osserveremo in momenti diversi della nostra giornata, della nostra settimana o della nostra vita.

Cambiamo continuamente, infatti l’esperienza della personale quotidianità, lasciano un’impronta in noi. Tutto ciò crea un mutamento nella nostra interiorità e di conseguenza il modo di interagire con il messaggio visivo che si presenta ai nostri occhi.

Possiamo notare particolari diversi ed essere colpiti da una parte dell’immagine mentre il resto ci può apparire irrilevante. Tale processo è in continua evoluzione, come se guardassimo un film dove tuttavia, ciò che accade è una proiezione interiore piuttosto che su uno schermo cinematografico.

Affascinante! Non trovate?


Classificazione: 5 su 5.

5 pensieri riguardo “HOME: DIMENSIONE CREATIVA

  1. Ciao Renata Sono contento che abbia messo su un bel sito Sono contento per te Ho una grande stima e Dai che finalmente stai trovando la tua giusta dimensione Ti voglio bene sempre Un bacione grande grande prima o poi riuscirò a venire a qualche tuo evento Un abbraccio A presto

    Marco Sella

  2. Mio marito ha trovato in te la sua anima creativa, che Fire di più? I tuoi acquarelli sono un universo da scoprire.

Rispondi

error: Content is protected !!